Una finestra aperta sulla «grande époque»

Ultima

Immagine

Una famiglia

r-100-20161221 f cont fort.JPG

Stefano Manni (dell’Isola di Torre Maìna)

tecnica mista pastello e olio su carta spolvero

collezione privata

Annunci

Max flyer

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Stefano Manni (dell’Isola di Torre Maìna)

tecnica mista pastello e olio su carta spolvero, cm 33 x 50

collezione privata

Il dolce sguardo sugli “amati campi”

r-097-20161002 f cont fort.JPG

Stefano Manni (dell’Isola di Torre Maìna)

tecnica mista pastello e olio su carta spolvero

collezione privata

Immagine

Carta, penna e “calamaio scarlatto”

Stefano Manni (dell’Isola di Torre Maìna)

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

tecnica mista pastello e olio su carta spolvero

collezione privata

Angelici riccioli

Stefano Manni (dell’Isola di Torre Maìna)

r-094-20160817 f cont fort.JPG

Ritratto del piccolo GFV, tecnica mista pastello e olio su carta spolvero, cm 33 x 33

collezione privata

Immagine

Sguardi e sorrisi per Mary e Sergio

r-092-20160515 f cont fort.JPGStefano Manni (dell’Isola di Torre Maìna)

Sguardi e sorrisi per Mary e Sergio

Ritratti di V.d.C., tecnica mista pastello e olio su carta spolvero, cm 33 x 50

collezione privata

Il sorriso dolce e ambito per chi in cielo e in terra è ardito

r-091-20160201 f cont fort.JPGStefano Manni (dell’Isola di Torre Maina)

Il sorriso dolce e ambito per chi in cielo e in terra è ardito

Tecnica mista pastello e olio su carta spolvero cm 33 x 45

collezione privata

Immagine

Volto di giovane mamma

r-090-20151230 f cont fort.JPGStefano Manni (dell’Isola di Torre Maina)

Volto di giovane mamma

Tecnica mista pastello e olio su carta spolvero cm. 32 x 28 – collezione privata

Galleria

Lancio celebrativo del 162° Corso Allievi Ufficiali “ONORE”

Immagine

Panoplie Volòire

Stefano Manni (dell’Isola di Torre Maina)

Panoplie Volòire

Olio su tela – cm. 30 x 24 e 24 x 30. Collezioni dell’autore e dell’Avv. Yuri Tartari (ogni diritto riservato)

Due panoplie dedicate alle Batterie a Cavallo italiane, le “Volòire“, l’una con kepì da capitano e l’altra con Kepì da caporale.

Queste due piccole tele, scaturiscono da un’idea dell’Avvocato Yuri Tartari (già efficientissimo volontario nel Reggimento Artiglieria a Cavallo e parimenti motivato Caporale Furiere della Prima Batteria, nell’anno 2004), il quale mi ha chiesto la stesura – su suo bozzetto – di un “logo” per il suo blog dedicato all’artiglieria a cavallo, il documentatissimo www.caricatvoloire.it.

Entrambe le panoplie, mostrano due kepì dell’uniforme storica del Reggimento Artiglieria a Cavallo (costituito a Milano il 1° novembre 1887) e richiamano, negli altri elementi, il fregio del reparto, costituito da granata fiammeggiante (qui invece sostituita dal copricapo tipico), sciabole dell’artiglieria sardo-piemontese con impugnatura a staffa e cannoni incrociati.

La prima, ritrae il mio kepì da comandante della Batteria a Cavallo con l’anno di fondazione delle prime “batterie volanti” o “all’inglese”, avvenuta in Venaria Reale l’8 aprile 1831. Ciò, in omaggio personale all’orgoglio e all’onore di aver servito per quasi vent’anni quale ufficiale effettivo delle “Volòire” (dal 3 gennaio 1985 al 2 dicembre 2004), ricoprendovi svariati incarichi di comando e di staff. In particolare, mi pregio essere stato comandante della Batteria a Cavallo, tra il 1990 ed il 1993, e il 78° comandante del Primo Gruppo dal 12 novembre 2003 al 2 dicembre 2004.

La seconda, con il kepì da caporale, è quella scelta dall’Avv. Tartari quale “logo” del suo notissimo blog. Difatti è dotata di cartiglio con all’interno il nome / indirizzo internet del blog.

***

Nota bene: tutti i diritti relativi alle due immagini sono integralmente ed esclusivamente riservati all’autore e al proprietario delle opere. In particolare, viene fatto divieto del loro uso, modifica, trasformazione e diffusione senza la previa autorizzazione scritta degli aventi diritto.